Dopo la Pastorizzazione-la Fruttificazione


Buonasera, un caro saluto a Saverio e Daniele e altri a cui tengo

particolarmente.

 

Vengo subito al dunque.

Innanzi tutto io mi chiedo cosa voglio fare.

Voglio fare 10 sacchi di funghi per mangiarmeli

e prendermi i soldi per il gelato o punto ad avere una media fungaia

 

magari di 6 serre ke possano darmi 2 volate?

 

perchè se io faccio solo 20 sacchi, non mi preoccupo neamnche di pastorizzare la paglia.

Eh già!!

 

Cosa faccio prendo la balla ancora chiusa e non la apro e la metto

sotto acqua per 1 settimana. Chiuso.ù

Non mi preoccupo neanche del mulino per tagliare la paglia a 10 cm di lunghezza, e insacco direttamente l

appena tolta dall’acqua e la insacco, sacco x sacco col seme.

per 10 sacchi non sto neanche a preoccuparmi dell’iuncubazione temperature ed aria Ossigeno/anidride carbonica.

 

li Prendo li butto sotto il giedino e quello che vienen viene.

 

Invece se io sono io,  Ricky e mi interessa fare le cose bene,

allora le cose cambiano fin dall’inizio.

1-La pulizia, l’igiene massima, cemento dove possibile,

acqua non deve mai masncare, corrente neppure.

 

poi se non abbiamo le serre con il tubo di nylon che imette l’aria con + o – ossigeno

ed acqua/umidità pertcentuale non si conosce fino al momento della misurazione

comunque quello che è chiaro è che la Pastorizzazione si fa la punta a 70 gradi Cent°

e non di più e attenzione perchè se il composto parte di temperatura per la tangenziale non lo fermi +, ma ormai queste cose le abbiamo ripetute e ripetute. Basta.

 

Passiamo a cose3 nuove.

Tolgo il nylon dai sacchi, perchè lascio l’aria ferma e l’ambiente tranquillo?

Bene è perchè, P.S. per far fruttificare i funghetti…hanno bisogno di anidride carbonica e non di ossigeno, OK?

Ecco svelato l’arcano, il maestro sa e conosce i suoi polli, allora poi 2-3 giorni di no ossigeno per far fruttificare e poi

però per far crescere ciò che è spuntato hanno bisogno di ossigeno i piccoli, OK?

Diventate maestri nell’arte.

 

Quando arriverete dopo 5-6 giorni ad avere l’aria aperta con tutto ossigeno

allora i vostri fun ghi cresceranno belli e grandi.

 

Attenzione però.

Come li volete? O meglio il mercato come li richiede?

 

Quella volta nel ’81 a Parigi, il meracato mi chiedeva funghi di taglia piccola e sgambati!!!!

Ma Come dissi IO??!!!

Oltre a dover raccogliere fun ghi non a maturazione, quindi perdita sul peso del fungo li volevano anche senza gambo.

Dovevo tagliarmi i soldi del gambo ai funghi. Mannagia a loro dicevo.

 

Eppure non dimenticherò mai l’anno 1981 a Parigi.

Proprio poco prima di Natale quell’anno Strartipò la Senna,

avevo 10 Tonnellate di Pleurotus di Funghi in Frigo.

Il venditore di suddetta ditta, il titolare era un SIGNORE, il Mrs. Gerard D.

non fece una virgola nel firmarmi gli assegni ame dovuti, in fin dei

conti lui, qui la dico e qui la nego, lui era stato tirato in ballo da un’amico su

sta coltivazione di funghi, Lui già Ricco Uomo già senza problemi di nessun genere

Voleva solo invitare acena i suoi amici e potergli dire amici

ora ci mangiamo dei Pleurotus che raccoglieremo noi stessi nelle mie serre e poi li gusteremo.

Ecco i suoi milioni di Franchi li spese solo per questo momento.

da giovanotto coltivava le rose.

Io feci tonnellate e tonnellate di funghi che non essendo organizzati con altri mercati se non Rungis,

(il + gran mercato ortofrutticolo d’europa) feci scendere il prezzp dei Pleurotus da 30 Franchi al chilo a 10 Franchi.

Quanto mi arrabbiai all’epoca, ma dicevo possibile che non abbiate altri canali, quali Bruxelles, Genevew o Lions,

era inconcepibile e malkgrado tutto questo ricordo che tornai

a casa a 18 anni con un bel mucchio di soldi e così feci un bel regalo a mio padre chew mi trovo questo lavoro.

Ecco mi sono un pochito lasciato scrivere dalle tastiere ma è tutto veritas,

Chi non rischia non rosica.

Ciao a domani da Rik Lenaz.

Informazioni su RikyRik

Già sono ("ero", piccolo inciso), il "Cima" Scatenato di Conegliano Veneto, la Perla del Veneto, con le sue bellissime colline e il suo vino prosecco che puoi gustare lungo la strada del vino bianco. Il maestoso Castello che sta in cima alla cittadella e poi appunto prosegue con tutte le sue Osterie con il buon Prosecco e porchetta, coppa, ossocollo, prosciutto e formaggio grana padano. Subito dopo il castello inizia il giro turistico attraverso le colline con i suoi vigneti e l'aria fresca, su un sali e scendi la strada ti porta alla Sorte, la Guizza e altre osterie rinomate dove puoi gustare e bere le nostre prelibatezze venete.
Questa voce è stata pubblicata in Paris e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Dopo la Pastorizzazione-la Fruttificazione

  1. girdan ha detto:

    [IMG]http://i61.tinypic.com/117sbww.jpg[/IMG]..

    le mie ballette di ostreatus sono cosi sono passati 20gg e ho inoculate 20gg fa non so cosa pensare!!

    • girdan ha detto:

      non riesco a metter le foto

      • RikyRik ha detto:

        Ciao Daniele, dal messaggio capisco che sei
        preoccupato.
        Hai provato ad aprire un sacco e guardare
        se il micelio ha invaso tutta la paglia?
        L’ottimale temperatura all’interno del composto è
        di 27°-29° gradi, allora sì in 20 giorni
        i sacchi si incubano e poi fruttificano.
        Ma oggi con il freddo che c’è, se non si è
        provvisti di impianto di riscaldamento,
        l’incubazione può durare più a lungo, anche 30 sino a
        40 giorni. Il rischio è che il composto prenda delle muffe.
        Altrimenti non ci sono problemi.
        Per far funghi anche se dopo i tempi prestabiliti, li fa.
        Il tuo composto che temperature ha all’interno?
        Sono stati invasi dal micelio?
        Fammi sapere, ciao Daniele?
        Rik.

        • girdan ha detto:

          SIAO RICK!!
          SI ERO PREOCCUPATO OGGI 24 NOVEMBRE 2014
          SONO NATI!!!!!!
          NELLA BAALETTA SI RIESCE A VEDER I PRIMI PRIMORDI
          ALL’INTERNO DEL COMPOSTO SEGNA 11 12 GRADI
          FACENDO LA CONTA DEI GIORNI SAREBBERO IN ANTICIPO DI 3 GG MA NON CAPISCO IL PERCHè ANCHE SE HA FATTO FREDDO!!!
          DICO PERòL CHE DURANTE L’INCUBAZIONE LA TEMPERATURA ERA SULLA MEDIA DEI 20 GRADI MA Cè STATO UN SALI E SCENDI DELLE TEMPERATURE NOTEVOLE!…
          DIREI CHE IN QUESTO MOMENTO SONO AL SETTIMO CELO!..
          SPERO CHE LE ALTRE BALLETTE FARANNO LO STESSO
          SONO CONTENTO
          è LA MIA PRIMA ESPERIENZA CON TUNNEL DI PASTORIZZAZIONE!!
          GRAZIE DEI CONSIGLI RICK (NON MI ABBANDONARE)

          • RikyRik ha detto:

            Congratulazioni grande Girdan, hai visto che bello riuscire a far
            nascere e crescere i tuoi funghi? Complimenti, perdona il mio ritardo ma
            ero certo che ce l’avresti fatta. Ciao Rik

        • girdan ha detto:

          ciao rik
          per adesso tutto bene
          sono prossimo per la seconda volata
          domanda:
          sul foro cè qualche residuo di funghetti della volata precedente crea danno per la seconda volata?

          • RikyRik ha detto:

            Non è che crea danni ma li dove già sono nati dei funghi non ne nasceranno altri sullo stesso punto. Ma togli tutto il nylon e sfrutta tutta la balletta per la 2a volata. Ciao Rik

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...