Conviene ancora produrre funghi?


Desidero fare alcune considerazioni per quanto riguarda l’attuale compravendita del substrato, ovvero dei pani, da utilizzarsi per la coltivazione dei funghi. Mi domando, ma con gli ultimi aumenti dei carburanti, come potranno acquistare gli autotreni di substrato, le aziende che fanno solo la fase di coltivazione?

Mi riferisco sopratutto a quelle più lontane da “Platee serie” che possono fornire loro, il substrato. L’anno scorso già c’erano numerose lamentele da parte dei coltivatori…..immaginiamoci ora con gli ultimi aumenti decisi dal nostro presidente del Consiglio Monti e, attenzione può darsi che non finisca qui, con gli aumenti.

Molti produttori sono riuniti in vari Consorzi e forniscono la grande distribuzione, ma fino a che punto questo aspetto può compensare gli ultimi maggiori costi di produzione? La grande distribuzione paga, ma non proprio tanto……chissà, forse ci sarà ancora una maggior selezione nell’ambito delle aziende che producono funghi.

Sono dell’ idea che forse ciò che vado asserendo da tempo, ovvero l’assoluta necessità di prodursi il substrato da soli, seppure con un piccolo impianto, fatto in economia, sia la cosa più intelligente!

Lo sappiamo tutti che fare una azienda moderna, grande, a ciclo chiuso costa parecchi soldi e non è da prendersi in considerazione visto i tempi. Forse il costo di un quintale di substrato fatto attraverso un grande e moderno impianto può costare qualcosa meno di quello fatto con un piccolo impianto dove può prevalere ancora il lavoro manuale, però non sempre è così, perchè le variabili possono essere tante, quelle da prendersi in cosiderazione.

Io mi produco substrato con un piccolo impianto che, fatto da me, in economia, mi è costato poco, chiaramente grazie sopratutto, alla mia esperienza industriale del settore.
Se riesco ad acquistare la paglia e tutto il resto …..micelio, sacchi di plastica ad un prezzo ragionevole, la manodopera giusta, un kilo di funghi Pleurotus, mi costa 40/60 centesimi di euro. Come vedete il margine per guadagnare esiste…..ma solo facendo così!

Se si deve acquistare substrato, in questo momento, non so se esiste un margine di gratificazione economica. Ho parlato solo di pleurotus perchè è quello più semplice a farsi ed a coltivare. Non voglio entrare in merito al pioppino od al cardoncello (l’eryngii) che meritano riflessioni diverse. I costi variano chiaramente anche in funzione della località ove si produce, per le diverse situazioni climatiche invernali, in funzione del momento durante il quale si produce.

Per coloro che acquistano poche ballette e che coltivano solo per hobby, per mangiare ciò che produce, va bene qualsiasi prezzo riferentesi alle ballette, sempre comunque ragionevole ed alla portata di chi deve acquistare……

Un impiantino piccolo come il mio che sforna 15 quintali di substrato per ogni pastorizzazione e che non abbisogna di vapore (il mio Knowhow non lo prevede), potrebbe essere l’ideale…..forse radoppiandolo ancora meglio, ma non più grande almeno inizialmente. E’ una dimmensione giusta per una-due famiglie. Lo ritengo un modo intelligente ed economico per fare funghi e, nonostante i tempi, permetterebbe ancora di guadagnare………cordiali saluti …..Riccardo & Raoul

Informazioni su RikyRik

Già sono ("ero", piccolo inciso), il "Cima" Scatenato di Conegliano Veneto, la Perla del Veneto, con le sue bellissime colline e il suo vino prosecco che puoi gustare lungo la strada del vino bianco. Il maestoso Castello che sta in cima alla cittadella e poi appunto prosegue con tutte le sue Osterie con il buon Prosecco e porchetta, coppa, ossocollo, prosciutto e formaggio grana padano. Subito dopo il castello inizia il giro turistico attraverso le colline con i suoi vigneti e l'aria fresca, su un sali e scendi la strada ti porta alla Sorte, la Guizza e altre osterie rinomate dove puoi gustare e bere le nostre prelibatezze venete.
Questa voce è stata pubblicata in Funghi conviene? e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Conviene ancora produrre funghi?

  1. Pierpaolo ha detto:

    Ciao Riccardo & Raoul
    Io sono convinto che i funghi possano essere un’ottima fonte d’integrazione al reddito per chi conduce una piccola azienda. Vivo dalle parti di Bracciano e sarei molto interessato a conoscere come sia possibile costruire un piccolo impianto per la sterilizzazione della paglia.
    Grazie Pierpaolo

  2. Michela ha detto:

    Buongiorno,
    più che un commento la mia è una richiesta di conferme o meno.
    Vorrei sfruttare il soppalco di un capannone, già utilizzato per altra attività, come base per porre delle piccole serre ed avviare una piccola coltivazione di funghi in balle.
    La zona è insulare ed ai tropici, con temperatura costante attorno ai 27/30 gradi (rinfresca la sera). L’umidità aumenta nella stagione delle piogge (agosto-ottobre).
    Dovrei far caricare le balle in nave con arrivo previsto dopo 30/40 giorni
    Ritenete una cosa possibile ed interessante? Non ho alcuna esperienza, ma il mondo dei funghi mi ha sempre affascinata; ritenete sia possibile imparare facilmente? Che tipi di coltivazione mi consigliereste? Il relativo costo? Fornite direttamente?
    Grazie infinite, mi sto organizzando per una mia prossima partenza.
    Michela

    • RickyRik ha detto:

      Buongiorno Michela, non so se sia riuscita a contattare Raoul,

      mio padre, lui si occupa di grandi impianti di serre con Tunnel di Pastorizzazione del composto

      e certamente la può aiutare.

      La sua email è la seguente: lenaz.raoul@libero.it

      sicuramente lui la puo’ aiutare meglio e può rispondere a tutti i suoi quesiti.

      Le auguro il meglio con i suoi progetti con i funghi, e se dovesse aver bisogno di qualsiasi cosa mi

      scriva pure senza remore.

      Cordialità RickyRik.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...