Funghi


Ho avuto la fortuna di poter intervistare uno dei più grandi esperti di Fungicoltura degli ultimi 40 anni e così ho passato delle ore ad ascoltarlo e qui vi riporto in monologo il suo intervento che ho dovuto suddividere in più parti. Buona lettura da funguspleos.

TAKE’MAN-1-

Funghi pleurotus oggi si può a ciclo chiuso: normalmente la maggior parte dei
produttori di funghi, siano essi prataioli o pleurotus, sono tali in quanto
acquistano il substrato  specifico per produrli  da aziende specializzate del
settore, le quali i substrati li vendono solamente ed in linea di massima non
coltivano funghi.

Queste aziende che vendono substrato chiaramente non vendono
piccoli quantitativi di composto ma, minimo, un autotreno, il che significa a
seconda delle destinazioni, da 150 a 300 quintali di substrato, per far si che il
trasporto incida il meno possibile.

Oggi però e, diciamolo pure purtroppo, il trasporto incide notevolmente sul costo a quintale di un substrato, da 5 a 6 euro a seconda dei kilometri che un mezzo su gomme deve percorrere. Questa dei costi di trasporto è la prima riflessione da fare.

In secondo luogo chiaramente chi riceve 150 o 300 quintali di composto deve avere a disposizione delle strutture adatte a contenere in maniera tecnicamente giusta queste quantità.

Altra riflessione: chi produce funghi pleurotus o pioppino normalmente li deve produrre in maniera continuativa per alimentare la loro clientela per tuttol’arco della stagione. Ciò significa avere a disposizione, a seconda del tipo diciclo di sfruttamento del composto (quante raccolte si desiderano effettuaresenza possibilmente avere inquinamenti) da un minimo di cinque serre climatizzate a nove/dieci.

Quindi come ben vedete per produrre funghi le aziende debbono avere una certa dimmensione  e certamente l’investimento iniziale per  strutture non è senza rilevanza. Le serre a seconda della posizione geografica del produttore possono essere diciamo rifinite in modo diverso. Potranno essere climatizzate per il freddo, oppure, a seconda del momento colturale potranno essere rappresentate da serre ecologiche.

In base all’esperienza  ed al proprio clima  ogni coltivatore si attrezza nella maniera
più corretta. Diciamo che oggi produrre funghi, seppure con strutture adatte,
acquistando il composto diventa sempre più difficile! I costi del composto
franco azienda in primo luogo e la manodopera hanno un’incidenza non
indifferente. In secondo luogo chi compra composto lo fa a scatola chiusa: lo
paga subito con la speranza che tutto vada a buon fine! Quando ci sono problemi
non sempre magari la colpa è di chi vende composto. Molte possono essere le
concause di certe anomalie del composto. Segue…….TAKE-MAN.

Cordialità e grazie per la vostra attenzione. by funguspleos.


Statistiche

Informazioni su RikyRik

Già sono ("ero", piccolo inciso), il "Cima" Scatenato di Conegliano Veneto, la Perla del Veneto, con le sue bellissime colline e il suo vino prosecco che puoi gustare lungo la strada del vino bianco. Il maestoso Castello che sta in cima alla cittadella e poi appunto prosegue con tutte le sue Osterie con il buon Prosecco e porchetta, coppa, ossocollo, prosciutto e formaggio grana padano. Subito dopo il castello inizia il giro turistico attraverso le colline con i suoi vigneti e l'aria fresca, su un sali e scendi la strada ti porta alla Sorte, la Guizza e altre osterie rinomate dove puoi gustare e bere le nostre prelibatezze venete.
Questa voce è stata pubblicata in TakèMan e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Funghi

  1. Cody ha detto:

    Hi there, just became aware of your blog through Google, and
    found that it is really informative. I am gonna watch out for brussels.
    I’ll appreciate if you continue this in future. Numerous people will be benefited from your writing. Cheers!

  2. rino ha detto:

    ciao, potrei avere info tramite cel?

    • RickyRik ha detto:

      Ciao Rino, sono al lavoro per cercare di farvi avere il progetto del Tunnel per la Pastorizzazione + un piccolo report con la spiegazione di come si pastorizzano circa trenta ballette di composto.
      Se hai bisogno di ultariori informazioni scrivimi alla mia E-mail rickmarketer@gmail.com ecco così possiamo scambiarci senza problemi tutto quello che ti interessa sapere.
      Ciao da Rik.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...